I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

 dislessia amica    e-twinning    twinning school label    codeweek    scuola amica unicef    frutta nelle scuole

Progetti a.s.2017/18: Un anno scolastico sorprendente

 

2017/2018:

UN ANNO SCOLASTICO SORPRENDENTE!

 

progetti

Giugno è un mese poliedrico: esami, valutazione, progetti di vacanze, bilancio dell’ anno scolastico che si è appena concluso. Ed è proprio da questo momento di riflessione, che emergono in maniera più nitida esperienze e sorprese, da cui le mille impellenze della quotidianità ci avevano quasi distolto… L’ anno scolastico, appena conclusosi, ha focalizzato la sua attenzione su importanti priorità educative: LEGALITA’, ACCOGLIENZA E INCLUSIONE, INNOVAZIONE DIDATTICA E METODOLOGICA , APERTURA AL TERRITORIO E ALLO SCENARIO EUROPEO; non è superfluo ribadire che il centro di tutto è l’ ALUNNO. Una delle modalità proposte per veicolare idee e valori di tale cornice educativa è stata la LETTURA. Ecco due momenti forti dell’ anno scolastico che hanno avuto come protagonisti il LIBRO, il NOSTRO ISTITUTO e il TERRITORIO.

Nel mese di marzo i docenti dell’ Istituto hanno partecipato, presso la Biblioteca Comunale di Cassino, alla presentazione del libro “LA GRAMMATICA DELLA VIOLENZA”, a cura dei docenti dell’ Università degli Studi di Cassino Alessandra Sannella, Micaela Latini, Alfredo Mario Morelli . Il testo è un’ indagine a più voci : scaturisce dal lavoro di studiosi con competenze ed esperienze diverse, apparentemente lontane ( Filologia classica, Filosofia, Letteratura, Sociologia, Psicologia…) ,che si confrontano e affrontano il tema della Violenza. Da angolazioni diverse ognuno dà il suo contributo determinante e arricchisce di spunti di riflessione il dibattito: un testo che nasce da un lavoro di équipe, da un’ intesa comunicativa per riflettere su una tematica che invece rompe brutalmente ogni “circuito comunicativo”. All’ evento, hanno partecipato anche Giovanni Betta, Magnifico Rettore dell’ Università di Cassino e la Dott.ssa Maria Venuti, Dirigente Scolastico dell’ Istituto Comprensivo 1 di Pontecorvo , la quale ha portato la sua esperienza di sociologa e al contempo di Dirigente. Il suo intervento appassionato e sentito, di chi crede fortemente nel proprio lavoro, ha sottolineato come “ il Libro invita a una rilettura continua perché all’ interno di quelle pagine c’è qualcosa in più: non è un testo che resta isolato, per gli addetti al lavoro, perché si mette in gioco e va oltre la Parola e la Storicità… uno strumento ulteriore per il lavoro quotidiano. Bisogna riflettere sull’ etica della comunicazione non violenta, dare importanza al linguaggio e alla modalità con cui si comunica…La Scuola va coinvolta perché le buone prassi diventano fondamentali per il contrasto alla violenza…” Un momento significativo questo, per costruire alleanze significative con il territorio, portando la propria esperienza, parlare di LIBRI e prendere parte ad un dibattito di grande attualità e urgenza sociale!

Altro momento importante, il 28 Maggio, quando ha avuto luogo l’ ultimo appuntamento dell’ anno scolastico con il Libro: incontro con la scrittrice e drammaturga italiana, Dott.ssa Anna Vivarelli, a conclusione del percorso di Educazione alla Lettura , in verticale, che ha coinvolto la scuola primaria e secondaria dell’ Istituto. L’ evento è stato pubblicizzato sulla piattaforma de“ Il Maggio dei Libri” e preparato in un clima di gioia e attesa festosa di un’ ospite importante. L’ autrice grazie alla sua ottima capacità comunicativa, venata di simpatia ha subito catturato l’ attenzione di alunni, genitori e docenti , suscitando curiosità e interesse verso il mondo del LIBRO: come nasce una storia, il titolo e la copertina di un testo, il perché di una storia.. Bello e spontaneo il dibattito che si è aperto su personaggi , pagine e momenti dei libri dell’ autrice ( FIOR DI LENTICCHIA , IL VERO NOME DI LUPO SOLITARIO, L’ ORCO GIANBEPPE, TUTTA COLPA DI UN CANE, ODIO IL PICCOLO PRINCIPE), letti durante l’ anno scolastico, testi che hanno permesso di riflettere su tematiche di grande attualità, vicine al mondo dei bambini e dei ragazzi: adozione, relazioni affettive, crescita, emozioni, pregiudizi, amicizia… Un’ occasione per avvicinare gli alunni alla lettura e guardare negli occhi, sentire la voce di chi ci ha saputo divertire, emozionare, stupire, capire e portato a riflettere sulla vita e le sue molteplici realtà. Un bambino, rivolgendosi alla scrittrice, con candore e semplicità ha detto: “ I suoi libri ci piacciono perché li ha scritti con il cuore!”…E i bambini hanno la straordinaria capacità di cogliere il vero senso delle cose!

BUONE VACANZE E…BUONA LETTURA!

Rita Sardellitti